• F.I.R. - Federazione Italiana Rugby

FAQ - VOUCHER PARTECIPAZIONE S.S. 2021/22

La domanda può essere presentata dal:

  • genitore (o esercente potestà genitoriale) dell’atleta minorenne normodotato
  • atleta maggiorenne diversamente abile
  • genitore (o esercente potestà genitoriale) dell’atleta minorenne diversamente abile

Le ASD/SSD non possono presentare domande per conto dei loro tesserati.

No, si prega di non riformulare domande già inviate dato l’elevato numero di richieste già pervenute e che porterebbero solo ad un rallentamento nella valutazione dei requisiti.

Le risposte non pervenute potrebbero dipendere da:

  • Correttezza dell’indirizzo e-mail indicato nella domanda
  • Risposta automatica finita nella cartella spam/altri
  • Spazio disponibile sulla propria casella email esaurito

Nei casi in cui il richiedente non abbia comunque ricevuto la mail di risposta automatica, previa verifica della domanda da parte di FIR, qualora i requisiti indicati nel bando risultino soddisfatti, il beneficiario del voucher verrà comunque inserito nell’elenco degli aventi diritto che FIR comunicherà alla società di appartenenza.

Il richiedente è tenuto a presentare la risposta automatica sottoscritta in originale presso l’ASD/SSD di appartenenza dell’atleta, regolarmente tesserato per la società affiliata a FIR per l’anno sportivo in corso. 

FIR, tramite l’ASD/SSD di appartenenza, provvederà a liquidare l’importo assegnato al beneficiario del voucher dopo aver verificato:

  • la documentazione di tesseramento rilasciata dalle singole ASD e/o SSD;
  • la ricevuta di pagamento che dovrà riportare almeno il costo corrispondente al voucher;
  • compilazione e sottoscrizione di apposito modulo fornito da FIR a cura dell’ASD/SSD e del beneficiario.

La suddetta documentazione dovrà essere inviata dall’ASD/SSD, in un'unica soluzione, a mezzo PEC, entro e non oltre la data che verrà indicata da FIR.

Si prega di voler verificare:

  • Correttezza dei dati anagrafici inseriti prima di concludere la procedura
  • Correttezza indirizzo e-mail
  • Caricamento documenti di identità o certificazioni mediche (file PDF) che non abbiano nomi con caratteri particolari (accenti, apostrofi, etc) ne spazi inseriti

Si, ma ovviamente in assenza di certificazione medica comprovante la disabilità la domanda dovrà essere presentata per soggetto normodotato e non potrà essere successivamente rivista anche in caso di arrivo di detta certificazione.

Ai sensi dell’Art. 4 del Reg. di funzionamento del Registro Nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche del CONI, e per il recapito delle comunicazioni degli organi di giustizia FIR, tutte le società, all’atto dell’affiliazione, dovranno essere in possesso di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Vedasi a riguardo pag. 16 della Circolare Informativa s.s. 2021/2022

AREA1 (Veneto - Friuli Venezia Giulia-Trento-Bolzano)

AREA2 (Lombardia-Piemonte-Liguria-Valle D’Aosta)

AREA3 (Emilia Romagna-Toscana-Umbria-Marche)

AREA4 (Sardegna-Lazio-Abruzzo-Basilicata-Calabria-Campania-Molise-Puglia-Sicilia)

Possono presentare richiesta solo i soggetti che abbiano completato la procedura di tesseramento al momento della compilazione della domanda, e risultino tesserati di società regolarmente affiliate a FIR.

Al momento della compilazione della richiesta deve allegare la documentazione medica in suo possesso che certifichi il disturbo dell’apprendimento.

No, le richieste devono essere presentate solo attraverso il formulario disponibile al link seguente: https://voucher2021.federugby.it/voucher-partecipazione-ss-2021-22

Le richieste con documentazione allegata inviate via mail agli indirizzi @federugby.it non verranno prese in considerazione

La richiesta del voucher è un atto di ordinaria amministrazione in quanto ha lo scopo di migliorare il patrimonio del minore.

Ai sensi dell’art 320 cc “Gli atti di ordinaria amministrazione, esclusi i contratti con i quali si concedono o si acquistano diritti personali di godimento, possono essere compiuti disgiuntamente da ciascun genitore.”

Pertanto, anche uno solo dei due genitori può fare richiesta del voucher.

No, i criteri di valutazione si basano esclusivamente sull’ordine di arrivo delle domande e soddisfacimento dei requisiti di affiliazione di società e tesserato fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

La risposta automatica ed il relativo report allegato non consentono di visualizzare i documenti da voi allegati. Le vostre domande, complete o meno della documentazione indicata nel bando, saranno esaminate solo a conclusione della finestra temporale indicata (20 ottobre – 20 novembre) e pertanto vi invitiamo a non inviare nuovamente le vostre domande in quanto rallenterebbero solamente il processo di revisione dei requisiti.

No, perché i fondi sono destinati a tesserati dai 5 ai 17 anni compiuti.

CONTATTACI

Non hai trovato la risposta che cercavi? Gli Uffici della FIR sono a tua disposizione. Accedi con indirizzo email del tuo Club con dominio @federugby.it e compila il form per aiutarci a rendere sempre più puntuale questa sezione.